Maltempo, perturbazioni sull’Italia: piogge a Natale e Santo Stefano

Si stanno avvicinando a grandi passi le perturbazioni – ben tre – che raggiungeranno l’Italia nel periodo delle feste natalizie a partire dalla vigilia. Antonio Sano’, direttore e fondatore del sito ‘www.iLMeteo.it’ informa che la circolazione atmosferica sull’Italia sta per cambiare. I venti iniziano a ruotare dai quadranti meridionali, quindi non solo piu’ miti ma anche umidi e forieri di una serie di peggioramenti. Nel corso della vigilia di Natale le prime piogge cominceranno a bagnare la Toscana, soprattutto settentrionale per poi interessare anche la Liguria di levante. L’avanguardia di questo primo fronte perturbato si estendera’ in serata anche al Nord con piogge deboli attese in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto. Nel giorno di Natale la perturbazione entrera’ nel vivo colpendo soprattutto le regioni centrali con piogge forti, nel pomeriggio, su Toscana, Lazio, Umbria, Marche e anche in Liguria. Altre piogge bagneranno l’Emilia Romagna, quasi assenti sul resto del Nord. L’aumento delle temperature fara’ si’ che la neve scendera’ sugli Appennini solamente sopra i 1700 metri. Sara’ piu’ asciutto e anche soleggiato al Sud.

Il tempo non dara’ segni di miglioramento nemmeno a Santo Stefano (domenica) quando un’altra perturbazione avra’ la stessa direttrice della precedente, bagnando pero’ anche la Campania e la Sardegna. Al Nord piovera’ moderatamente soltanto in Emilia Romagna, ci sara’ la nebbia in Piemonte e un cielo coperto altrove. Infine, una terza perturbazione arrivera’ con l’inizio della prossima settimana e questa volta oltre a essere sospinta dai venti di Libeccio, sara’ alimentata da aria piu’ fredda in quota. Le precipitazioni interesseranno quasi tutta l’Italia mentre la neve tornera’ a cadere debolmente sulle Alpi a partire dai 1000-1200 metri, sempre a quote alte sugli Appennini. Nel periodo delle feste le temperature tenderanno ad aumentare sensibilmente, basti pensare anche al Sud si potranno toccare punte di 18-20 C, come in Sardegna e Sicilia, al Centro fino a 15-16 C e fino a 12 C al Nordest.

NEL DETTAGLIO Venerdi’ 24. Al nord: cielo spesso molto nuvoloso o coperto, qualche pioggia in Liguria. Al centro: peggiora sulla Toscana con piogge moderate sui settori settentrionali, deboli altrove. Piogge deboli su Lazio e Umbria. Al centro: cielo coperto in Campania, sole altrove. Sabato 25. Al nord: piogge in Liguria, Emilia Romagna, deboli sul Veneto, anche assenti altrove. Al centro: maltempo su Toscana, Umbria, Lazio, Marche. Al sud: cielo irregolarmente nuvoloso. Domenica 26. Al nord: cielo spesso coperto, qualche pioggia in Emilia Romagna e basso Veneto. Al centro: rovesci su Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna, poi anche sulle Marche. Al sud: maltempo in Campania, poi qualche pioggia anche su Basilicata e Puglia. Lunedi’ 27 rovesci al Centro-Sud, poi torna l’anticiclone. (AGI)