Covid, operatori ecologici positivi: disservizi nella raccolta a Ribera

La societa’ pubblica “Riberambiente S.r.l.” ha annunciato disservizi inevitabili nella raccolta e nello smaltimento dei rifiuti a causa dei netturbini colpiti da covid a Ribera (Agrigento) Sono numerose, in questi giorni, le assenze di personale dovute ai casi positivi che sono stati accertati. “A tali assenze – ha detto l’amministratore unico Francesco Tramuta – si fara’ fronte, nei prossimi giorni, tramite assunzioni di esterni previsti dal lavoro interinale, a tempo determinato”. Al tempo stesso, inevitabilmente, i lavoratori non contagiati hanno accettato di svolgere turni aggiuntivi. La societa’ “Riberambiente”, che ha annunciato il massimo impegno a garantire i servizi essenziali, ha affisso un manifesto per le vie cittadine chiedendo pazienza e collaborazione ai cittadini per i disservizi: “Siamo i primi a volere la nostra cittadina pulita, ma dobbiamo anche fare i conti con la forte criticita’ connessa con la diffusione del virus, peraltro in aumento”. A Ribera su 18 mila abitanti al momento ci sono 400 contagiati, e la scorsa settimana il presidente della Regione Musumeci ha istituito la “zona arancione”. (ANSA)