Raffadali, consiglieri Pd: ”Sgarbo istituzionale il mancato invito all’intitolazione della sala consiliare a Franco La Porta”

I consiglieri comunali del gruppo Pd-Raffadali Cambia – Salvatore Gazziano, Caterina Giglione, Salvatore Lombardo, Domenico Tuttolomondo e Stella Vella – esprimono il loro “disappunto – si legge in una nota – sul mancato invito ai consiglieri, per l’iniziativa che ha visto intitolare la Sala Consiliare al già Presidente Dott. Franco La Porta. Riteniamo uno ‘sgarbo istituzionale’ il fatto che l’Amministrazione Comunale e la Presidenza del Consiglio Comunale, abbiano deciso di realizzare questo evento, non invitando e non informando i Consiglieri di minoranza. I Consiglieri Comunali – prosegue la nota – sono i rappresentanti eletti dal popolo ed in quell’aula esercitano il loro mandato. Dobbiamo evidenziare che anche in questa occasione vi sia stata una gestione della cosa pubblica e degli spazi istituzionali, ad uso prettamente personale. Non vi era modo peggiore, nel rapporto con la minoranza, di iniziare il nuovo anno anche se questo modo di fare è coerente con il modo di operare adottato fino ad ora. Teniamo a precisare che ‘Nulla questio’,  in merito alla scelta di intitolare al Dott. La Porta, su cui in passato i Consiglieri Comunali, delle nostre forze politiche si sono espressi favorevolmente. Sarebbe stato giusto rendere onore alla famiglia ed al compianto Dott. La Porta, con la presenza di tutto il Consiglio Comunale, di cui lo stesso è stato Presidente e rappresentante”.