Abuso d’ufficio, assolto dopo 7 anni dirigente Azienda foreste di Enna

Aveva preso servizio come dirigente dell’Azienda foreste di Enna successivamente ai fatti per i quali era stato indagato per il reato di abuso d’ufficio e adesso, a quasi 7 anni dalle indagini, per Nunzio Caruso e’ arrivata l’assoluzione con formula piena, per non avere commesso il fatto. La sentenza e’ stata pronunciata dalla Corte d’appello di Caltanissetta. I legali del dirigente Caruso avevano, infatti, impugnato la sentenza di non luogo a procedere per prescrizione, che era stata pronunciata in primo grado, richiedendo l’assoluzione nel merito dal momento che l’attestato di servizio rilasciato dall’assessorato regionale Territorio e Ambiente in modo inequivocabile conferma che Caruso aveva assunto l’incarico a Enna ben 9 mesi dopo i fatti contesti. La vicenda riguardava affidamenti di opere a ditte private che, secondo quanto emerso dalle indagini, erano avvenuti nel 2012 senza le necessarie gare d’appalto ed erano stati indagati sia gli imprenditori sia responsabili tecnici dall’Azienda foreste di Enna. Le ditte appaltatrici avevano ottenuto l’ultima trance di accredito per le opere ad agosto del 2012 mentre Caruso fino al 30 aprile del 2013 era stato responsabile di servizio fitosanitario nel territorio di Catania, assumendo la veste di dirigente dell’Azienda Foreste di Enna solo a maggio del 2013. (AGI)