Pnrr: 2,3 milioni per la stazione ferroviaria di Marsala

Un intervento da circa 2,3 milioni di euro e’ stato inserito nel Pnrr per la ristrutturazione e l’ammodernamento della stazione ferroviaria di Marsala. Il “Progetto Easy e Smart Station” prevede, spiega una nota del comune, i “lavori necessari per garantire l’accessibilita’ in stazione delle persone a mobilita’ ridotta ‘Pmr’ (sottopasso pedonale, due ascensori, innalzamento marciapiede, percorsi e mappe tattili per i non vedenti), il restauro del prospetto del fabbricato viaggiatori, della copertura e della pensilina; il rinnovo degli impianti di illuminazione dei prospetti e delle aree aperte al pubblico ed il rifacimento dei servizi igienici”. Questo e’ quanto e’ stato comunicato al sindaco Massimo Grillo nel corso di incontro a Roma con i vertici di Rfi e Anas promosso dal sottosegretario alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri. Nel corso del 2022 sara’ definita, in condivisione con il team tecnico di Rfi, la progettazione delle opere, con un inizio lavori previsto entro la fine dell’anno. “Un importante risultato per la citta’ di Marsala – dice Grillo – che, dopo decenni, vede finalmente un’attenzione concreta da parte del governo nazionale sulla viabilita’ e le ferrovie della nostra citta’. Un intervento che si aggiunge a quello relativo alla bretella di collegamento di circa due km tra aeroporto di Birgi e linea ferroviaria Marsala/Trapani, gia’ inserita nel Pnrr dal governo Draghi per un finanziamento di 40 milioni di euro circa”. (ANSA)