Covid, in Sicilia il 2% di medici e odontoiatri ancora senza vaccino

Il 2% dei 54mila medici e odontoiatri della Sicilia non si è ancora sottoposto alla vaccinazione obbligatoria. È il dato che emerge da un controllo operato dall’Ordine del Medici e Odontoiatri della Sicilia.”Fortunatamente, rispetto a quanto ipotizzato nelle scorse settimane, attualmente la percentuale è veramente bassa. Stiamo adoperando un monitoraggio costante della situazione – spiega il presidente dell’Ordine del Medici di Sicilia, Toti Amato – spesso è capitato che molti medici che sono stati affetti da Coronavirus sono stati classificati tra coloro non vaccinati, invece, molti di loro risultavano, ad esempio, con due dosi di vaccino e anche guariti dalla malattia. Questo accade – prosegue – perché la piattaforma delle vaccinazioni non dialoga con quella delle malattie, quindi i non vaccinati spesso sono malati e guariti.Il nostro ordine comunque ha proceduto a sospendere i non vaccinati. Ad esempio, tra Palermo e provincia i sospesi ad oggi sono stati 67″. (LaPresse)