14 Giugno 2024
Palermo e ProvinciaPolitica

Inceneritori in Sicilia, Fava: ”Regione sempre indietro di 30 anni”

“Gli inceneritori così cari al Presidente della Regione Nello Musumeci non servono a nulla se non ad alimentare il business dei signori dei rifiuti. Non risolveranno nessun problema nell’immediato visto i tempi di realizzazione e saranno superati quando, e se vedranno mai la luce. Musumeci sa bene che la realizzazione di questo tipo di strutture non rientra nelle strategie europee sui rifiuti e sa bene che entrerebbero in servizio in un quadro normativo che punta alla produzione zero dei rifiuti quindi in assenza, o quasi, di combustibile.
Non è un caso che modelli tanto sbandierati, come Germania, Danimarca e Olanda stiano dismettendo i propri impianti proprio perché metodologia superata ed oramai antieconomica. Avevamo le discariche mentre nel resto d’Europa si eliminava il conferimento in discarica e ora rischiamo di avere i termovalorizzatori mentre il resto di Europa li dismette. Una regione sempre 30 anni indietro. A tutto”. Lo ha dichiarato Claudio Fava, Presidente della Commissione regionale antimafia, commentando la conferenza stampa di oggi del Presidente della Regione Siciliana, che ha rilanciato un piano per la realizzazione di inceneritori in Sicilia.