Sequestrate 60 casse di generi alimentari a venditore ambulante abusivo a Palermo

I finanzieri della Compagnia di Bagheria (Palermo) hanno sequestrato oltre 60 casse contenenti frutta, verdura, uova, vino ed altri generi alimentari a un venditore ambulante abusivo a Belmonte Mezzagno, nel Palermitano. Durante il controllo le Fiamme gialle hanno accertato che l’uomo era sprovvisto della prevista autorizzazione amministrativa per l’esercizio ambulante (rilasciata dal sindaco) necessaria per lo svolgimento dell’attività. Il trasgressore è stato segnalato all’autorità cittadina ai sensi della legge regionale 18/1995 (norme riguardanti il commercio su aree pubbliche) che prevede, oltre al sequestro ai fini della confisca della merce, una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 154 a un massimo di 1.549 euro. I generi alimentari sequestrati sono stati consegnati dai finanzieri al sindaco di Belmonte Mezzagno, per essere successivamente devoluti alla ‘Missione di speranza e carità’ di Biagio Conte. (Adnkronos)