Zone franche montane: ”Iter a rischio, è tempo di fare nomi”

“L’iter istruttorio che dispone l’istituzione delle Zone franche montane in Sicilia e’ messo a rischio da incomprensibili scelte politiche fatte dal governo regionale. E’ in gioco il futuro delle Terre alte di Sicilia e di chi non ha avuto la possibilita’ di scappare da aree che continuano a rimanere ignote alla politica. E’ tempo di fare i nomi di chi, in Sicilia, sta mettendo a rischio la battaglia di civilta’ che si protrae da oltre 2.513 giorni, che punta, nella costruzione di un progetto comune, a contrastare il fenomeno di desertificazione umana e imprenditoriale dei Comuni montani e interni della Sicilia”. Lo afferma il direttivo dell’associazione Zone franche montane Sicilia annunciando una conferenza stampa domani alle 11 nella sala Piersanti Mattarella di Palazzo dei Normanni a Palermo. (ANSA)