Sfonda porta di un condominio e cerca di introdursi, arrestato 27enne a Modica

Tempestivo ed efficace l’intervento dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Modica che alle prime luci dell’alba di alcuni giorni addietro ha permesso di rintracciare ed arrestare un giovane 27enne nel cuore del centro storico di Modica. Il ragazzo, probabilmente in preda ai fumi dell’alcool e travolto da una inspiegabile furia distruttiva, approfittando del fatto che il portone di ingresso di un condominio fosse rimasto aperto, vi si è introdotto iniziando a calciare tutte le porte degli appartamenti presenti, nel tentativo di abbatterle. Dopo aver persino ferito uno dei condomini che lo aveva contrastato per impedirgli di entrare nel proprio appartamento, il soggetto avrebbe poi fatto ingresso nell’abitazione di una signora dove i militari dell’Arma, chiamati dai residenti ed intervenuti prontamente, lo hanno trovato in stato di evidente alterazione psicofisica. Arrestato per i reati di violazione di domicilio e lesioni personali, è stato ristretto in regime degli arresti domiciliari e, dopo la convalida dell’arresto, sottoposto dall’Autorità Giudiziaria al provvedimento che dispone l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.