Ucraina, Asp Agrigento: tamponi per profughi e volontari sul ”bus di Carla”

L’Asp di Agrigento ha fatto sapere che i 57 profughi ucraini e i componenti della spedizione umanitaria che ha raggiunto la Polonia dove, a Lublino, ha preso in carico donne e bambini in fuga dalla guerra, saranno sottoposti, in via precauzionale, a tampone antiCovid. La comunicazione e’ stata data alla Prefettura e al capo missione Florinda Saieva che, sul pullman, in questo momento a Reggio Calabria, sta distribuendo latte, caffe’, pane e nutella a tutti i rifugiati. Tutti verranno sottoposti a tampone, prima di scendere dal bus, nell’area della zona industriale fra Agrigento, Favara e Aragona. (ANSA)