VIDEO | La Passione di Cristo a Cianciana, l’arciprete Casola: “La Croce è segno della fedeltà di Dio”

E’ tornata dopo due anni di stop per il Covid la tradizionale rappresentazione vivente della Passione di Cristo a Cianciana, quest’anno diretta da Gaetano Aronica. Grande partecipazione giovedì e venerdì, in scena: l’Ultima cena e il Processo, oggi la Via Crucis e la Crocifissione. “L’Associazione Settimana Santa – ha spiegato il presidente Gerlando D’Angelo – riprende con orgoglio la sua attività, avvalendosi della lunga esperienza teatrale popolare che la caratterizza e della sempre rinnovata coesione tra i partecipanti, resa ancora più forte dopo la pandemia. Una delle più grandi novità è la presenza del noto attore e regista Gaetano Aronica. La madre ciancianese gli conferisce un patrimonio genetico e un solido bagaglio di ricordi legato alla piccola comunità siciliana. Sulla scia di un’infanzia legata alla visione della tradizionale sacra rappresentazione di Cianciana, Aronica prende ora le redini della direzione artistica e regia – con la consulenza del presidente dell’associazione Gerlando D’Angelo e dell’aiuto regista e sceneggiatrice Marika Sciurba – valorizzandone la storia e introducendo nuove sfaccettature di innovazione e attualità: una fra tutte il sempiterno cruciale ruolo della donna nella storia di ieri e di oggi”.

Venerdì santo

Giovedì santo