16 Giugno 2024
CronacaTrapani e Provincia

Protezione Civile, esercitazione internazionale a Poggioreale

Comincerà domani 28 aprile, alle 8, nello scenario dei Ruderi di Poggioreale, l’esercitazione internazionale di Protezione Civile “Search and Rescue”, organizzata nell’ambito del progetto europeo Horizon 2020. Il Dipartimento Regionale della Protezione civile, a seguito della convenzione stipulata con il Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per la ricerca ed Innovazione Biomedica, supporta l’Istituto per la realizzazione, in collaborazione con il Comando regionale dei Vigili del Fuoco, di una prova esercitativa che intende testare nuove tecnologie indossabili per la localizzazione velocizzata di vittime intrappolate in strutture crollate a causa di un evento calamitoso.Lo scenario della simulazione saranno i ruderi di Poggioreale antica, crollata a causa del terremoto del Belice nel 1968, precisamente nell’area messa in sicurezza dove ha sede il Poggioreale International Academy, già sede di molteplici eventi addestrativi dei Vigili del Fuoco e delle strutture di soccorso.

L’ esercitazione coinvolge un consorzio internazionale di delegazioni appartenenti a scuole e strutture specializzate in soccorso ed emergenza e istituti universitari di dodici paesi europei: Grecia (capofila), Austria, Belgio, Creta, Estonia, Francia, Germania, Spagna, Irlanda, Polonia, Romania e Italia che sono giunti nel pomeriggio di oggi 27 aprile 2022 a Poggioreale e che domani seguiranno dal vivo le operazioni di ricerca e soccorso. L’obiettivo del progetto è quello di sperimentare soluzioni tecnologiche avanzate in grado di aumentare la sicurezza dei soccorritori che intervengono a seguito di una calamità, tramite l’impiego di una piattaforma combinata hardware-software e dei dispositivi modulari integrati nelle uniformi da lavoro, equipaggiamenti che facilitano la localizzazione di vittime intrappolate da macerie e che accelerano la risposta dei soccorritori. (LaPresse)