Migranti: sbarcano in 224 a Lampedusa, 20 salvati da annegamento

Sono ripresi a pieno ritmo gli sbarchi di migranti a Lampedusa. L’ultimo gruppo di 20 persone e’ stato soccorso dalla Guardia di finanza a 12 miglia dalla costa dell’isola. L’imbarcazione sulla quale viaggiavano migranti provenienti da Guinea e Costa d’Avorio era partita da Sfax, in Tunisia, e rischiava di affondare. Nel gruppo, 14 donne di cui una incinta. Subito dopo lo sbarco a molo Favarolo una donna in gravidanza e’ stata portata al poliambulatorio per accertamenti. Poco prima, invece, erano approdati in 184 con due diversi barconi. Il primo mezzo di 12 metri, con a bordo 62 egiziani, siriani e pakistani, e’ stato avvistato e soccorso a 12 miglia dalla Guardia di finanza. L’imbarcazione era partita da Sabratah, in Libia, cosi’ come la seconda che era, invece, salpata da Alzawia con a bordo 82 bengalesi, egiziani e ghanesi. In 20, invece, fra cui una donna, sono stati soccorsi durante la notte. Nell’hotspot di contrada Imbriacola, intanto, dove vi sono circa 600 ospiti, sono stati trasferiti, con il traghetto Pietro Novelli noleggiato dal ministero per alleggerire le presenze nella struttura, 78 ospiti che arriveranno a Mazara del Vallo. La capienza massima della struttura e’ stimata in 350 persone. (AGI)