Turista ferita a Cala dei sogni, soccorsa dall’Aeronautica militare

Nel primo pomeriggio di oggi, poco prima delle 14:00, un equipaggio dell’82esimo Centro “combat search and rescue” (Csar) dell’Aeronautica militare e’ decollato dall’aeroporto militare di Trapani per prestare soccorso ad una donna rimasta ferita durante un’escursione presso Cala dei sogni, vicino a Castellammare del Golfo (TP). Secondo quanto riferisce un comunicato stampa dell’Aeronautica, l’equipaggio, in servizio di prontezza Sar con elicottero HH-139B, ha ricevuto l’ordine di decollo immediato dalla sala operativa del “rescue coordination center” (Rcc) del Comando operazioni aerospaziali di Poggio Renatico (FE), che aveva a sua volta ricevuto la richiesta di un assetto da parte del Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico (Cnsas). Il velivolo si e’ dapprima diretto a Castellammare del Golfo per imbarcare una squadra del soccorso alpino, per poi dirigersi verso la zona da cui era provenuta la richiesta di soccorso. Dopo poco piu’ di mezz’ora dall’attivazione della missione, l’elicottero era gia’ sul posto e dopo aver calato con il verricello l’aerosoccorritore e i due operatori del Cnsas, si e’ proceduto ad assicurare su una barella e a recuperare la donna, una turista americana rimasta ferita in un tratto particolarmente impegnativo del sentiero, per poi trasportarla in volo presso lo stesso campo di Castellammare del Golfo per il successivo trasferimento in ambulanza al piu’ vicino ospedale. Concluso il soccorso, l’equipaggio militare ha fatto rientro alla base militare di Trapani, dove ha ripreso il servizio di prontezza di ricerca e soccorso. (Nova)