Corruzione, Schillaci (M5s): ”Cibo per la mafia, non si abbassi la guardia”

“I segnali che giungono dal governo nazionale in merito al contrasto alla criminalità e alla corruzione non sono per niente incoraggianti. Per questo motivo, la Commissione Antimafia regionale ha una funzione ancora più importante a garanzia della legalità e del contrasto al fenomeno mafioso”. A dichiararlo è la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Roberta Schillaci a margine della nomina a membro Segretario della Commissione regionale Antimafia all’ARS, commissione di cui è stata appena nominata componente anche la deputata Cinquestelle Jose Marano.
“Il colpo alla norma del Movimento 5 Stelle – spiega Schillaci – denominata ‘Spazzacorrotti’ da parte dell’esecutivo Meloni è un lasciapassare a corruzione e criminalità che non possiamo permetterci. Il contrasto alla corruzione è un tassello importante anche nella lotta alle mafie perché proprio della corruzione si ciba la criminalità organizzata per l’affermazione del proprio potere sul territorio. Auspico di riprendere immediatamente molti temi affrontati nella passata legislatura, come il disegno di legge elaborato dalla stessa Commissione sulla valorizzazione dei beni confiscati alla mafia” – conclude Schillaci. Esprime senso di responsabilità la neo componente antimafia Jose Marano: “È un grande onore per me fare parte della commissione regionale antimafia. Mi impegnerò per assolvere al meglio un ruolo delicato, studiando ed indagando sul fenomeno mafioso, portando avanti in alto l’onore di tutte le persone che hanno lottato per una Sicilia più onesta” – conclude Marano.