Messina Denaro: trovato secondo covo, un bunker vicino la casa in cui viveva il boss

Sarebbe stato realizzato come una sorta bunker il secondo covo di Matteo Messina Denaro, scoperto oggi a Campobello di Mazara. E’ vicino alla casa individuata ieri in vicolo San Vito (ex via Cb31) e sarebbe stato realizzato all’interno di una abitazione. Sarebbe dunque una stanza blindata, nascosta da una parete dal resto della casa di via Maggiore Toselli. E, considerata la sua conformazione, potrebbe contenere documenti e materiali piu’ importanti rispetto a quelli scovati nell’appartamento di proprieta’ di Andrea Bonafede dove l’ex padrino avrebbe passato gli ultimi sei mesi della sua latitanza. Il luogo e’ presidiato dalle forze dell’ordine. Il procuratore aggiunto Paolo Guido ha lasciato il suo ufficio assieme al comandante del Ros, Lucio Arcidiacono, per recarsi a Campobello. (AGI)