Maltempo, Coldiretti: in Sicilia produzioni danneggiate

Frutta, mandorle, fieno, grano. Queste alcune delle produzioni danneggiate dal vento e dalla pioggia soprattutto nella parte orientale della Sicilia, a cui si aggiungono i danni alle strutture dove si produce l’uva da tavola. Lo afferma Coldiretti Sicilia che da monitora la situazione ricevendo innumerevoli segnalazioni che non risparmiano le tante eccellenze regionali come le carrube. Il vento ha spezzato i rami delle piante e inondato di fango i campi ma la preoccupazione maggiore riguarda la massiccia quantita’ di acqua per la frutta come le pesche e le albicocche. Danni anche alle piante aromatiche con il pericolo di malattie varie che possono insorgere per via dell’eccessiva umidita’. Nella zona di Riesi (Cl) a terra anche le viti. Si tratta dell’ennesima calamita’ che si abbatte nell’Isola in un’annata climaticamente folle – conclude l’associazione degli agricoltori – dove appare chiaro che i cambiamenti climatici devono essere affrontati con una politica strutturale adeguata che preveda anche la manutenzione continua e costante di tutte le infrastrutture. (AGI)