23 Aprile 2024
Agrigento e ProvinciaCronaca

Omesso versamento dei contributi dei lavoratori: il Tribunale di Sciacca annulla ingiunzione di pagamento emessa dall’Inps a carico di azienda agricola di Menfi

Il Tribunale di Sciacca ha accolto il ricorso proposto dall’avv. Santo Botta, in difesa del titolare di una azienda agricola di Menfi attiva nel settore vitivinicolo, e condannato l’INPS di Sciacca al pagamento delle spese legali.

L’INPS di Sciacca aveva contestato ad una azienda agricola di Menfi l’omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali sulle retribuzioni dei propri dipendenti.

I fatti risalirebbero, secondo l’INPS, al 2018 quando l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale avrebbe effettuato i controlli ed accertato la violazione delle norme in materia previdenziale.

Il titolare dell’azienda agricola, tuttavia, era rimasto all’oscuro di tutto fino al febbraio scorso quando si vide notificare una Ordinanza Ingiunzione di oltre 10.000 euro da parte dell’Ente.

Avverso tale ordinanza-ingiunzione, l’azienda agricola menfitana decideva di proporre ricorso con il patrocinio dell’avvocato Santo Botta deducendo la carenza dei presupposti di fatto e di diritto per l’emissione dell’ordinanza, l’estinzione della sanzione e la violazione del diritto di difesa.

Il Tribunale di Sciacca, Giudice monocratico dr.ssa Del Rio, accogliendo l’opposizione avanzata dall’azienda agricola difesa dall’avvocato Botta, ha annullato l’ordinanza impugnata ritenendo insussistenti gli elementi oggettivi e soggettivi dell’illecito amministrativo.

L’INPS di Sciacca è stato, altresì, condannato al pagamento delle spese processuali.