23 Aprile 2024
Agrigento e ProvinciaCronaca

Incendi, Vigili del fuoco: in Sicilia situazione migliora, ma ci sono criticità

Sul fronte incendi in Sicilia “la situazione è in lento e progressivo miglioramento in buona parte dell’isola, grazie anche al miglioramento delle condizioni ambientali”, ma “criticità si registrano ancora nelle provincie di Palermo, Catania, Siracusa e Messina”. E’ quanto emerge dalla nota di aggiornamento della direzione generale dei Vigili del fuoco in Sicilia. A Palermo, ci sono 16 interventi in coda e le aree ancora interessate dagli incendi sono quelle di: Cefalù, Piana degli Albanesi, Bellolampo. Sul campo stanno operando 24 squadre del comando provinciale supportate dalla sezione operativa Aib della direzione regionale dei Vigili del fuoco della Toscana. A Catania ci sono 140 interventi in coda. Sono operative 18 squadre del comando provinciale più altre sei provenienti da Ragusa, Enna, Agrigento e, Caltanissetta e le sezioni operative Aib dell’Abruzzo e della Lazio, in arrivo.

Le aree ancora interessate dagli incendi sono: Pedara, Nicolosi, Valverde, Giarre, Vizzini, A18, zona balneare Vaccarizzo, Timpa di Acireale a Santa Tecla. Al momento è stato richiesto il supporto aereo su Pedara e Vizzini. A Siracusa sono stati effettuati 19 interventi nella notte scorsa, dieci sono in atto e 49 sono in coda. Stanno operando 122 squadre. Le zone ancora interessate da incendi sono quelle di Melilli, San Cusumano, Castelluccio (Costa Saracena), Villasmundo e, a tratti, la strada statale 114. A Messina la situazione è in miglioramento rispetto a ieri, gli interventi in coda sono cinque. Sono operative 14 squadre del comando provinciale più le sezioni operative Aib della Campania e dell’Umbria, per un totale complessivo di 130 unità impegnate sul campo. Le aree critiche, al momento, sono quelle della fascia ionica (S. Teresa Riva, Letojanni). A Ragusa, Caltanissetta, Enna e Agrigento, la situazione tende lentamente e progressivamente a migliorare (ANSA)