28 Febbraio 2024
Cronaca

”Continua a spacciare dai domiciliari”, 53enne di Canicattì finisce in carcere

Avrebbe continuato a spacciare nonostante i domiciliari. Per un 53enne di Canicattì (Agrigentino) si sono così spalancate le porte del carcere in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare. Le indagini, condotte dagli agenti della Squadra Mobile di Agrigento e del commissariato di Canicattì coordinati dalla Procura della città dei templi, hanno permesso di accertare che l’uomo, arrestato lo scorso agosto sempre per lo stesso reato, avrebbe continuato a spacciare all’interno della propria abitazione.

Durante la perquisizione i poliziotti, contro i quali il 53enne ha inveito minacciandoli più volte, hanno trovato circa 21 grammi di hashish e diverse banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività illecita. Per l’uomo si sono così spalancate le porte del carcere di Agrigento. E’ stato denunciato anche per violenza e minaccia a pubblico ufficiale e minacce aggravate. (Adnkronos)