21 Febbraio 2024
Cronaca

Fuori Bit Milano, la ministra Santanchè alla firma del protocollo tra Dmo, Gal e Area interna Sicani

La destinazione della Sicilia Centro Meridionale sempre più forte e competitiva nel panorama nazionale e internazionale. Un protocollo di collaborazione tra il Distretto Turistico Valle dei Templi-Dmo, il  GAL Sicani- Agenzia per lo Sviluppo della Sicilia Centro Occidentale e l’Area Interna Sicani – SNAI è stato sottoscritto ieri sera, a Milano, al Palazzo dei Giureconsulti, nei pressi della piazza del Duomo. L’occasione è stata offerta dalla concomitanza della Borsa Internazionale del Turismo e dall’evento del Fuori BIT che fino a domani, 6 febbraio, promuoverà Agrigento Capitale Italiana della Cultura e la Costa del Mito.
“Il protocollo – si legge in una nota – è stato rafforzato simbolicamente anche dalla sottoscrizione della ministra del Turismo Daniela Santanchè e dell’ assessore regionale del Turismo Elvira Amata, alla presenza del parlamentare agrigentino Lillo Pisano. Al Fuori BIT è intervenuto anche il presidente del Senato Ignazio La Russa. Per la DMO erano presenti, tra gli altri, il presidente Francesco Miccichè e l’amministratore delegato Fabrizio La Gaipa.
L’intesa ratificata dalla firma del protocollo è frutto di una già sperimentata collaborazione sul progetto denominato “I Sicani e la Costa del Mito”.  L’iniziativa si propone, in particolare, la pianificazione, l’organizzazione e la gestione, in coerenza con le linee programmatiche della politica turistica della Regione Siciliana, dell’offerta e della promozione turistica unitaria; la pianificazione, l’organizzazione e la gestione dell’offerta e della promozione turistica unitaria;  lo svolgimento verso il mercato di funzioni di promo-commercializzazione per la fruizione, a livello regionale, nazionale ed internazionale, dei prodotti turistici e dei beni, materiali e immateriali, del territorio, mediante offerte integrate, diversificate e complementari;  l’incentivazione e lo sviluppo del turismo tramite la valorizzazione dei numerosi siti di interesse storico, culturale, ambientale, artigianale e agroalimentare nonché le iniziative di marketing territoriale e di promozione del territorio, con particolare attenzione alle tematiche della valorizzazione del patrimonio UNESCO e della salvaguardia ambientale; il monitoraggio delle opportunità di finanziamento per progetti di sviluppo sul territorio disponibili a livello comunitario, nazionale e regionale, anche con l’attivazione di sinergie all’interno del partenariato, e l’organizzazione di incontri sulle opportunità selezionate per l’elaborazione di proposte progettuali; l’assistenza progettuale ed amministrativa agli attori locali promotori di progetti, afferenti al segmento turistico, ai vari livelli, comunitari, nazionali e regionali.
 Possono far parte dell’accordo e della costituenda A.T.S. gli Enti Pubblici e i soggetti privati rappresentativi di interessi di natura collettiva riconducibili agli obiettivi del progetto denominato “I Sicani e la Costa del Mito”, attivi nei diversi ambiti della società locale, quali enti, organismi, associazioni di rappresentanza delle attività imprenditoriali ed economiche, associazioni di volontariato, ambientaliste, culturali e turistiche, enti di formazione, istituti di credito e altri soggetti privati comunque adeguati alle caratteristiche e alle finalità del partenariato e del progetto”.