19 Aprile 2024
Cronaca

Lottizzazione abusiva vicino la Torre di Monterosso a Realmonte: ”Tutti assolti perché il fatto non sussiste”

Nel 2019 il GIP del Tribunale di Agrigento aveva disposto il sequestro di un’area di oltre 15 ettari e degli immobili realizzati a cura della società Agriper.
Il Tribunale di Agrigento oggi ha assolto, con la formula “perché il fatto non sussiste” l’imprenditore Lorenzo Catanzaro e  il padre Alfonso (defunto).
Assolti anche i tecnici che curarono le pratiche amministrative, per il rilascio delle autorizzazioni a costruire, in servizio al Comune di Realmonte (Giuseppe Vella) e alla Soprintendenza di Agrigento (Agostino Friscia e Calogero Carbone). Nel collegio difensivo gli avvocati: R. Mangano, V. Giacona, A. Paternò, e l’architetto Alessandro Carlino come consulente ”hanno provato e documentato – viene sottolienato in una nota della società – che nessun illecito era stato commesso.
La società Agriper  dopo 5 anni dal sequestro auspica di poter riprendere a sostenere gli investimenti per creare nuova occupazione”.