SHARE

“Su di me grava una grande, grandissima responsabilità, darò il massimo e cercherò di non deludere le aspettative e la fiducia accordata”. Lo ha affermato la prima eletta (con 381 voti di preferenza) al consiglio comunale di Realmonte Gloria Di Mora, che già all’indomani del voto si fa avanti con delle proposte all’amministrazione.

“Il mio impegno – spiega – verterà innanzitutto sul coinvolgimento dei cittadini comuni al perseguimento del bene comune. Tutto ciò può avvenire mediante un’intesa tra Comune e scuole volta ad educare i ragazzi alla legalità. Inoltre, è necessario che gli amministratori e i consiglieri comunali – ha sottolineato – abbiano una condotta esemplare, perché il nostro compito non sarà solo quello di amministrare, ma anche di educare. Proprio per questo – ha spiegato Gloria Di Mora al Giornale di Sicilia – proporrò l’adozione del Codice europeo di comportamento approvato dal Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa, che interviene, sul conflitto d’interessi, clientelismo, cumulo di cariche. La politica, come diceva Don Luigi Sturzo è un ramo dell’amore per il prossimo; in questi cinque anni – ha concluso – agirò solo ed esclusivamente per il bene di tutti i miei concittadini”.

Intanto, si insediato oggi il nuovo sindaco Luigi Zicari mentre si tinge di rosa e si riempie di giovani il consiglio comunale della città della Scala dei Turchi. Hanno ottenuto successo in entrambe le liste le donne candidate al consiglio comunale, quattro sono in maggioranza e due all’opposizione.

SHARE