24 Giugno 2024
Agrigento e Provincia

UNIVERSITA’. Calè sulla classifica degli atenei virtuosi: “Sud nuovamente stuprato…”

Claudio Calè, già presidente della Consulta Studentesca, mostra indignazione e sconcerto di fronte alla classifica degli atenei “virtuosi” italiani, che vede le Università del sud e siciliane agli ultimi posti della graduatoria.

“E’ inammissibile – spiega Calè – se i laureati di Sicilia, Puglia, Campania (regioni dalla disoccupazione cronica) non riescono a trovare lavoro entro tre anni, questo significa che le Università non sono didatticamente adeguate. La logica di questo provvedimento- prosegue- ha il solo obiettivo di penalizzare il sud e i  suoi studenti. L’unico criterio scelto è il fattore ambientale, con la conseguente assegnazione di  maggiori fondi al nord e, aumentando così, ulteriormente, gli squilibri strutturali”.

“La mia requisitoria- conclude il giovane studente agrigentino- è rivolta ai nostri parlamentari che, legati alle loro poltrone e ai loro stipendi, nonostante abbiano ricevuto dalla nostra terra grandi consensi elettorali, continuano a votare provvedimenti nordisti, che ci penalizzano e rendono sempre più lontana la possibilità di uno sviluppo costruttivo ed un futuro per le nuove generazioni”.