D’Alia: “Per precari Sicilia Governo ha fatto sua parte, ora tocca a Regione”

“Concordo con il segretario regionale della Cisl quando dice che c’è bisogno di fare un tavolo a livello regionale. Il Governo Letta non ha mai fatto mancare la sua disponibilità, ha fatto tanto, ha fatto la sua parte in passato e continuerà a lavorare con i tecnici della Regione e con il presidente Crocetta, ma è chiaro che c’è la necessità che anche la Regione intervenga e lo faccia subito”. Lo ha detto a Palermo il ministro per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione, Gianpiero D’Alia, rispondendo ai giornalisti sul decreto sulla pubblica amministrazione che pone limiti più restrittivi per la stabilizzazione dei precari.


“Sia al Senato sia alla Camera – ha ricordato – si è intervenuti con una norma specifica che riguarda il precariato in Sicilia, nei limiti di ciò che le leggi dello Stato consentono di fare, cioé prorogare i contratti a termine della Pubblica ammministrazione anche per i precari siciliani a condizione che la Regione – ha concluso – faccia ciò che non ha fatto nel 2010: avviare un percorso di tagli di spesa per finanziare le stabilizzazioni”.(Adnkronos)