Trattativa Stato-mafia, Napolitano: “Non ho nulla da riferire”

“Non ho da riferire alcuna conoscenza utile al processo, come sarei ben lieto di potere fare se davvero ne avessi da riferire”. E’ un passaggio della lettera inviata dal capo dello Stato, Giorgio Napolitano, alla Corte d’Assise di Palermo che celebra il processo sulla trattativa Stato-mafia.


“L’essenziale e’ il non avere io in alcun modo ricevuto dal dottor D’Ambrosio qualsiasi ragguaglio o specificazione circa le ‘ipotesi’, solo ‘ipotesi’ da lui enucleate”. Lo scrive alla Corte d’Assise di Palermo il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, citato a deporre al processo sulla trattativa Stato-mafia.(ANSA)