24 Febbraio 2024
Agrigento e ProvinciaCronaca

Migranti, Minniti: individuati 11 centri per rimpatri, saranno uno per regione

“Stiamo lavorando alla conversione in legge dei decreti sull’immigrazione per la costituzione dei Centri per i rimpatri, che sono altra cosa rispetto ai Cie. Sono piccoli centri, uno per ogni Regione. Attraverso un processo di cooperazione con le Regioni noi siamo arrivati a individuarne già 11, e continueremo a farlo.La nostra linea è quella di avere una cooperazione positiva con le Regioni”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Marco Minniti, nel corso di un’audizione davanti al comitato Schengen. Minniti, dopo l’audizione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla gestione del fenomeno migratorio nell’area Schengen, con particolare riferimento alle politiche dei Paesi aderenti relative al controllo delle frontiere esterne e dei confini interni, incontrerà il sindaco di Lampedusa Salvatore Martello. La Guardia costiera “in questi mesi ha fatto operazioni di salvataggio in acque libiche per oltre 16.500 persone”, ha detto il ministro dell’Interni.
Per il terzo giorno consecutivo si verificano sbarchi a Lampedusa. L’ultimo e’ avvenuto oggi poco dopo le 15, con l’arrivo di settantotto tunisini. Tra loro tre donne e due bambini, come riporta l’Ansa.

Circa cento persone, tra cui donne e bambini, sono state invece soccorse al largo delle coste tunisine. Lo comunica la Guardia costiera di Tunisi in una nota. Il barcone a bordo di cui tentavano di raggiungere l’Italia ha cominciato a imbarcare acqua a pochi chilometri dalle Isole Kerkenna, a sudovest di Lampedusa. Nello stesso punto dove lunedi’ un altro peschereccio carico di migranti e’ affondato a seguito di una collisione con una nave militare tunisina causando la morte di almeno otto persone.