Ars approva l’articolato del bilancio, Miccichè cassa alcune norme contenute nella legge di stabilità

L’Ars ha approvato l’articolato del bilancio. Nel corso della seduta la maggioranza ha superato diverse verifiche del numero legale richieste dalle opposizioni. La seduta, che rimane “tecnicamente aperta”, è stata rinviata a lunedì 11 febbraio alle 16. Intanto, sulla legge di stabilità cala la scure della presidenza dell’Ars. Cassati sei articoli e due commi di altri due articoli per “incostituzionalità. Cade il vincolo dei cinque anni fuori dall’Italia per la norma sul cosiddetto “modello Portogallo”; scompaiono le norme su “mediatore da diporto e istruttore di vela”, sull’utilizzo del personale per attività di mitigazione del dissesto idrogeologico, quella che permetteva negli immobili ricadenti nelle zone C e D dei parchi naturalistici regionali, l’attività di turismo rurale, agriturismo e B&b. E ancora: spariscono le norme sul transito del personale ex Pumex nella Resais, sull’inclusione tra le spese di funzionamento dei gruppi parlamentari dell’Ars quelle delle pulizia e di energia elettrica. (ANSA)