Scuola, Pistorino (Flc Cgil Sicilia): ampliare gli organici per avere più qualità e stabilità

“In Sicilia è necessario ampliare gli organici di tutti gli ordini di scuola, a partire dall’infanzia, per avere una maggiore stabilità del personale e un’offerta formativa di maggiore qualità, rispondendo così alle esigenze dei precari, dei docenti traferiti fuori Regione che non sono riusciti ancora a rientrare e degli studenti”. Lo dice Graziamaria Pistorino, segretaria regionale della Flc Cgil Sicilia, nel corso dell’assemblea #StabilizziamoLaScuola, che si è tenuta presso l’Aula Magna del rettorato dell’Università di Messina. All’iniziativa, organizzata dalla Flc Cgil messinese, erano presenti il segretario provinciale Pietro Patti e la responsabile del precariato e reclutamento docenti del centro nazionale Flc Cgil, Manuela Pascarella.

“Abbiamo bisogno – aggiunge – di un’offerta formativa adatta a prevenire la forte dispersione scolastica presente nell’Isola. Per questo c’è bisogno di più docenti e più personale ausiliario, tecnico e amministrativo, per ampliare il tempo scuola. C’è poi il capitolo drammatico del sostegno, sul quale è urgente intervenire attraverso la stabilizzazione dei posti in deroga”. “Ci aspettiamo – conclude Pistorino – che il Miur faccia la propria parte, che si impegni forte, per risolvere tutte queste criticità”.