Tartaruga Caretta caretta depone uova a Siculiana Marina, nido recintato dal Wwf

Nuova ovodeposizione di tartaruga marina nell’Agrigentino. Un nuovo nido di Caretta caretta è stato individuato ieri sera a Siculiana Marina dopo quello ritrovato la scorsa settimana sulla vicina spiaggia di Pietre Cadute. A darne notizia è il Wwf ente gestore della riserva naturale di Torre Salsa impegnato nel monitoraggio del progetto “tartarughe  marine”.

Il signor Filippo Piazza di Realmonte – viene spiegato – si trovava con la sua famiglia in spiaggia a Siculiana Marina. Intorno alle 23.00 ha assistito alla ovodeposizione  di un bellissimo esemplare di tartaruga marina della specie Caretta caretta. Sono stati avvisati immediatamente il veterinario Calogero Lentini e gli operatori dell’ente ente gestore della riserva naturale Wwf Torre Salsa  che hanno provveduto a mettere in sicurezza il nido da eventuali predatori come volpi, cani randagi e altri animali. Ad assistere alla ovodeposizione  anche l’operatore del Wwf Gerlando Callea, che ha poi materialmente realizzato la recinzione del nido insieme agli altri due operatori,  Giuseppe Palilla e Salvatore Bonsignore.

Da più di 40 anni il Wwf – si legge sul sito dell’associazione ambientalista – è impegnato con progetti per la salvaguardia delle tartarughe marine in 44 Paesi del mondo. Dagli anni ‘80 il WWF Italia si impegna nella salvaguardia delle tartarughe marine, attraverso la cura nei Centri di recupero e la difesa delle spiagge dove si riproducono.

Grazie alla collaborazione dei pescatori locali, di volontari e delle Forze dell’Ordine, ogni anno centinaia di tartarughe catturate per sbaglio con gli ami e con le reti, o trovate in mare in cattive condizioni di salute, vengono portate nei Centri di Recupero Wwf per essere curate.

Le aziende possono sostenere il progetto tartarughe marine attraverso l’adozione di una o più Centri di recupero Wwf; il finanziamento di progetti di ricerca e di raccolta dati sulla vita e la biologia delle tartarughe marine, utilizzando la tecnologia del tracking satellitare; il finanziamento di progetti di sensibilizzazione ed attivazione rivolti alla comunità dei pescatori.