L’arrivo dal Senegal e il successo come chef ad Agrigento, la storia di Mareme a Mediterraneo su Rai3

L’antica Essaouira è una delle città più importanti del Marocco. La sua storia è un intreccio di culture, ciascuna delle quali ha lasciato una traccia importante: le grandi fortificazioni attorno al porto, la medina dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità, il suk con i suoi mercanti e gli artigiani, il quartiere ebraico. Ad Essaouira sarà dedicato il reportage ‘La città degli alisei’ che aprirà la prossima puntata di Mediterraneo, la rubrica nazionale della Tgr in onda domenica alle 12.25 su RaiTre. Poi la storia di Mareme, una giovane donna arrivata in Sicilia dal Senegal.

Ad Agrigento dopo la partenza del marito è rimasta da sola con quattro figli e senza un lavoro. Ha trovato il riscatto grazie al suo coraggio e alla passione per la cucina: ora è diventata una chef affermata, gestisce il ristorante di una cooperativa, partecipa come insegnante a corsi di cucina. La sua affermazione internazionale dopo aver vinto l’ultima edizione del Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani.

Il viaggio prosegue in Corsica alla scoperta delle vaste praterie di posidonia. Queste piante marine sono endemiche del Mediterraneo e svolgono un ruolo fondamentale per l’ambiente perché assorbono grandi quantità di anidride carbonica. Ma ora anche le posidonie sono minacciate dall’inquinamento e dai cambiamenti climatici. Infine, dalle teche di Mediterraneo, il peperoncino di Espelette, il più famoso della Francia. Espelette è un piccolo borgo ai piedi dei Pirenei e la coltivazione del peperoncino è insieme simbolo, tradizione ed economia di una intera comunità.