Botti di Capodanno: a Catania amputato il braccio a un ventenne

A un ventenne di Paterno, nel Catanese, e’ stato amputato un braccio per le ferite riportate a causa dell’esplosione di un grosso petardo che stava maneggiando. L’intervento e’ avvenuto nell’ospedale Cannizzaro di Catania. All’ospedale Garibaldi un uomo di 76 anni ha avuto amputato un dito della mano sinistra. L’anziano, che vive nel rione Monte Po, ha detto ai medici di essere stato ferito da un colpo di arma da fuoco. Sui due episodi indagano i carabinieri. Intanto, sono stati 30 gli interventi, su Catania e provincia, dei vigili del fuoco: 4 in abitazione (due in citta’ uno ad Acireale e uno a Mascalucia). Tre i soccorsi alle persone, un incidente stradale, tre fughe gas, e decine di cassonetti della spazzatura andati in fiamme. (ANSA)