Carnevale di Montevago 2020, anche stasera balli e carri allegorici per le vie del paese

Si conclude oggi la tre giorni di sfilate del Carnevale di Montevago 2020, trentesima edizione della manifestazione belicina, promossa dall’amministrazione comunale. A sfilare per le vie cittadine del centro belicino due carri allegorici: «O jocu o sconsu jocu», realizzato dall’associazione «Eracle» di Montevago e dedicato alla sensibilizzazione contro il gioco d’azzardo; «E tu party?», dell’associazione «Nuova Arte 96» di Sciacca, che dà un valore aggiunto alla manifestazione carnascialesca. «Ringrazio i ragazzi di Montevago – ha detto il sindaco, Margherita La Rocca Ruvolo – perché hanno avuto la bellissima idea di realizzare un carro che ha come obiettivo la sensibilizzazione contro la ludopatia, una malattia purtroppo sempre più diffusa. Un messaggio importante che arriva dai giovani agli adulti. Un evento di massimo divertimento come il carnevale diventa così un momento di riflessione per tutti su un problema sociale che sta rovinando tante famiglie. Ringrazio per la preziosa collaborazione anche gli amici di Sciacca che con la loro arte e la loro esperienza hanno certamente arricchito il nostro carnevale».

Il sindaco di Montevago ha già evidenziato che la decisione di far svolgere il Carnevale con una settimana di anticipo rispetto alla festa saccense è stata dettata anche dal fatto di non porsi in competizione e di favorire la partecipazione del territorio alla sfilata di Sciacca che catalizza l’attenzione anche dei comuni belicini. Coinvolgere i giovani montevaghesi nella realizzazione di un carro e, più in generale, nel vivere la festa mantenendo una lunga tradizione; lanciare un messaggio contro la ludopatia; impegnare anche le maestranze di Sciacca che contribuiscono ad elevare il livello qualitativo della manifestazione. Sono alcuni degli obiettivi del Carnevale di Montevago con sfilata dei carri che si svolge nell’anello al centro del paese. Lo spettacolo carnascialesco a Montevago, anche questa sera, inizierà alle ore 19.