Coronavirus, sindaco di Sciacca: non assaltate i supermercati

“Fare attenzione, oggi più di ieri, restare a casa e uscire solo per necessità. Il livello di attenzione deve restare molto alto. La salute è il primo impegno, il primo pensiero. Uniti ce la faremo”. È uno dei passaggi del video messaggio che il sindaco di Sciacca (Agrigento), Francesca Valenti, ha rivolto ai suoi concittadini. “Ringrazio tutti per il senso di responsabilità e di comunità che stiamo dimostrando come comunità”, dice il primo cittadino del paese dell’Agrigentino, in cui nei giorni scorsi sono stati segnalati 10 casi positivi al Coronavirus. Un messaggio, quello di Valenti, per fare il punto della situazione illustrando i passaggi salienti, i divieti e le raccomandazioni del nuovo decreto del presidente del Consiglio dei ministri. Poi un appello ai suoi concittadini. “I beni di prima necessità e i farmaci non termineranno, non è necessario correre ai supermercati e fare la scorta perché ci saranno rifornimenti quotidiani – assicura -. Io sono al lavoro e vi terrò aggiornati tutti i giorni, vi darò indicazioni su quello che succede”. Gli uffici comunali resteranno aperti ma “solo per le cose urgenti e bisognerà venire in Comune solo su prenotazione. Il livello di attenzione resta e deve restare molto alto. Dobbiamo rimanere a casa nella consapevolezza che il nostro futuro è anche nella nostre mani”, conclude il sindaco. (AdnKronos)