Coronavirus, quinto caso positivo a Ribera

Crescono i casi di coronavirus a Ribera. Un anziano è stato trovato positivo al coronavirus ed è stato trasferito di urgenza alla rianimazione dell’ospedale di Enna. L’uomo, che era ricoverato nel nosocomio riberese, pare che provenga dal focolaio dell’ospedale di Sciacca dove è rimasto ricoverato per diversi giorni. Prima di essere dimesso dal “Giovanni Paolo II” saccense, è stato sottoposto al tampone faringeo e sarebbe risultato negativo. Poi è stato dimesso e mandato a casa a Ribera.
Dopo qualche giorno, l’anziano si è sentito male con sintomi di respirazione e, con il 118, è stato trasportato al pronto soccorso del nosocomio riberese dove ad un ulteriore controllo è risultato purtroppo positivo, dopo essere stato in contatto con medici, operatori sanitari e forse altri pazienti dell’ospedale, durante i due giorni di ricovero e di esami.
Trovato un posto letto, è stato trasferito d’urgenza alla rianimazione dell’ospedale di Enna. Resta ora il problema del personale ospedaliero: sarà il caso di sottoporre tutti gli operatori agli esami del tampone perché hanno avuto contatti con il paziente infettato ? Questo è quanto si chiedono stamattina in tanti nell’ospedale riberese.
Con l’anziano, oggi sono 5 le persone riberese colpite dal virus. Ben 4 tutti legati al ceppo dell’ospedale saccense e in totale isolamento a casa propria ed uno proveniente dall’area di Bergamo, pure in quarantena.

Enzo Minio – Ripost.it