Coronavirus, sindaco di Messina: 635 sbarcati da Stretto in 24ore

Sono 635 le persone sbarcate in Sicilia nelle ultime 24 ore: 568 pendolari (di cui 94 in auto e 474 a piedi); 67 viaggiatori (di cui 58 in auto e 9 a piedi). Del totale dei soggetti sbarcati, 573 avevano fatto richiesta preventiva, 62 erano senza. Le province di destinazione dei viaggiatori sono rispettivamente: Agrigento (3); Caltanissetta (3); Catania (15); Messina (16); Palermo (15); Ragusa (2); Siracusa (8); Trapani (5). “Al netto dei 4 traghetti e 4 aliscafi che ieri sono passati dallo stretto di Messina, questi sono i dati complessivi rilasciati dalla piattaforma on line ‘Si passa a condizione che’ al termine della giornata”, ha spiegato il sindaco di Messina Cateno De Luca. “Siamo stati gli unici a fornire ai siciliani il numero preciso degli ingressi in Sicilia. Nessuna autorita’ dopo un mese di controlli e’ stata nelle condizioni di fornire in tempo reale questi dati – ha aggiunto – Tutti i Comuni coinvolti sono stati avvisati preventivamente o in contemporanea, secondo quanto disposto dall’ordinanza. Peccato, e’ stata annullata una procedura di trasparenza e partecipazione, in quanto mette tutti in condizione di sapere in qualsiasi minuto quanti sono entrati e dove stanno andando. Se adottata anche a livello regionale, i siciliani saranno piu’ tranquilli e si potra’ garantire un controllo certo”. (ANSA)