Coronavirus, tornata in Sicilia giovane riberese che era rimasta bloccata in Tunisia con la figlia di 4 anni

Grazie a uno dei “traghetti speciali” organizzati dalla Farnesina per il rientro dei connazionali all’estero è tornata in Sicilia Adriana Sedita, la giovane mamma di Ribera che, a causa delle norme restrittive per il contenimento del contagio da Covid-19, era rimasta bloccata in Tunisia con la bimba di 4 anni.

La donna, che aveva lanciato un appello sul web, ha postato oggi un video sulla nave che da Tunisi l’ha portata a Palermo: “Finalmente, a quanto pare, ce la faremo. Siamo sul traghetto, siamo di ritorno dalla Tunisia, a presto”. Poi in un altro video ha comunicato l’arrivo nel capoluogo siciliano.

Ad occuparsi del caso, così come di altri casi simili in diverse parti del mondo, anche il deputato siciliano del Movimento 5 stelle Giuseppe Chiazzese che in questi giorni è stato particolarmente impegnato, con grande sensibilità, sul rientro degli italiani nella propria terra.