Mafia, comune di Scicli incarica legale per difesa immagine

A seguito della pubblicazione della relazione della Commissione regionale Antimafia dell’inchiesta sul ciclo dei rifiuti in Sicilia che farebbe emergere un danno all’immagine della citta’ di Scicli per via di un “inopinato sciogliemento del consiglio comunale”, l’amministrazione cittadina, su proposta del sindaco Enzo Giannone, ha deciso di affidare all’avvocato Salvatore Poidomani, del foro di Rragusa, un incarico affinche’ si valutino eventuali azioni legali necessarie all’accertamento di fatti e responsabilita’ discendenti da una lesione dell’immagine dell’ente, della sua corretta amministrazione e dell’intera cittadinanza sciclitana. Secondo la Giunta, “nella relazione dell’Antimafia vengono citati fatti e circostanze ben precise, riferentesi ad un passaggio storico che ha segnato un ‘vulnus’ nella storia della citta’, in tutte le sue componenti”. (ANSA)