Migranti, Pagano (Lega): ”Clandestini su Moby Zaza ci costano cari”

“L’imminente sbarco di clandestini a Porto Empedocle costera’ carissimo agli italiani. Non solo per l’ennesima, vergognosa violazione dei nostri confini, ma anche per il denaro pubblico che lo Stato paghera’ per questa operazione dalle ombre inquietanti. Per il noleggio della nave traghetto ‘Moby Zaza”, messa stavolta a disposizione per la quarantena di questi immigrati irregolari provenienti da Libia e Tunisia e per il loro successivo approdo sulle nostre coste, la compagnia Moby Line ricevera’ infatti tra i 900mila e 1 milione e 200mila euro: la bellezza di 4.210 euro al mese per clandestino imbarcato”. Cosi’ il vicecapogruppo della Lega alla Camera, Alessandro Pagano. “Non parliamo di un gommone di terza mano, ma – sottolinea Pagano – di una nave dotata di ristorante self-service, pizzeria, gelateria, admiral pub con speciale assortimento vini, area giochi e sala video, cabine doppie o quadruple con servizi e perfino suite di lusso. Tutto questo mentre famiglie e imprese italiane sono in ginocchio per la gravissima crisi economica causata dalla pandemia da Covid-19. Evidentemente per il governo Pd-5S-Iv-Leu il trattamento extra lusso per i clandestini viene prima del futuro degli italiani e della trasparenza. Il gruppo Onorato, proprietario dell’imbarcazione, si dice che abbia un contenzioso debitorio di 180 milioni di euro nei confronti del Mit. Com’e’ possibile che abbia potuto partecipare – e soprattutto vincere – questa gara pubblica indetta dallo stesso Ministero? Sara’ nostra cura presentare in tempi rapidi una interrogazione su questo caso, ma nel frattempo rimane la preoccupazione di questo governo Conte che non perde occasione per sfregiare quotidianamente gli italiani”. (ANSA)