Sicilia, D’Agostino (Iv): al indagine in commissione Antimafia su sanità e corruzione

“Oggi abbiamo deliberato di iniziare una indagine in commissione antimafia sul livello di corruzione dentro il sistema sanitario regionale. L’inchiesta della Procura di Palermo evidenzia meccanismi degenerativi senza precedenti. Occorre intervenire e inviare messaggi di chiari per il futuro”. Lo afferma Nicola D’Agostino capogruppo di Italia viva all’Ars. “In tal senso, in commissione Sanita’ – aggiunge – ho chiesto all’assessore Razza di individuare i corrotti nell’Amministrazione e licenziarli ove possibile; ma anche che alle aziende individuate come corruttrici venga negato il titolo ad essere fornitori di beni e servizi nei nostri ospedali. Queste aziende vanno messe alla porta trovando i sistemi giuridicamente piu’ adatti, ma occorre farlo subito e con grande rigore”. (ANSA)