Infrastrutture, governo Musumeci rilancia l’ipotesi del ponte sullo Stretto di Messina

Il governo Musumeci rilancia l’ipotesi del Ponte sullo Stretto di Messina. “Abbiamo accolto positivamente la notizia dell’arrivo fino a Reggio Calabria dei treni Frecciarossa, leggendovi un segnale di attenzione nei confronti delle aspirazioni in termini di trasporti pubblici dell’intero Mezzogiorno. Tutto cio’ sebbene tali collegamenti non possano oltrepassare lo Stretto di Messina e raggiungere per via diretta le principali citta’ della Sicilia. Una circostanza che mette in luce, ancora una volta, la strategica ed epocale necessita’ della costruzione del Ponte fra la nostra Isola e la Calabria. La madre di tutte le battaglie infrastrutturali che l’intera Italia deve impegnarsi a compiere”, ha affermato l’assessore alle Infrastrutture della Regione Siciliana Marco Falcone, a proposito dell’avvio da parte di Trenitalia del collegamento giornaliero ad Alta velocita’ da e per Reggio Calabria. “Il Governo Musumeci – ha proseguito Falcone – rivolge un apprezzamento alla governance di Trenitalia e dell’intero Gruppo Fs per la scelta lungimirante compiuta, anche perche’ arrivata nel momento della ripartenza dopo la crisi del coronavirus, proprio quando cioe’ il Paese deve tornare a correre recuperando il tempo perduto. Peraltro la possibilita’ di acquistare contestualmente al biglietto del Frecciarossa anche il ticket della nave veloce fra Messina e Villa San Giovanni, viene incontro alle esigenze di interscambio e facilita’ di collegamento da sempre manifestate dai viaggiatori”. (AGI)