Beni culturali, in Sicilia gratis prima domenica del mese

Dopodomani e tutte le prime domeniche del mese i musei, i parchi archeologici e gli altri luoghi della cultura della Sicilia resteranno aperti al pubblico gratuitamente per favorire la valorizzazione e la conoscenza del patrimonio dei beni culturali regionale. “La cultura non ha prezzo – dice l’assessore dei Beni culturali e dell’Identita’ Siciliana, Alberto Samona’ – e deve essere sempre piu’ accessibile a tutti. Per dare maggiore impulso e slancio alla ripartenza dopo la stasi determinata dall’emergenza Covid abbiamo lanciato #Laculturariparte, e riaperto gratuitamente per nove giorni i siti della Regione con un’adesione da parte dei siciliani che ci ha confortato nella volonta’ di proseguire sulla strada di favorire iniziative volte all’educazione alla bellezza. Oltre 40 mila presenze registrate in pochi giorni, nonostante le limitazioni dovute al contingentamento degli accessi, rappresentano una base su cui il governo Musumeci intende avviare una riflessione per rendere sempre piu’ accessibile e possibile a tutti l’esperienza culturale”. (ANSA)