Coronavirus in Sicilia, Miccichè: brividi a pensare ricaduta e chiusura

“Al solo pensiero che possa esserci una ricaduta della pandemia e una altra chiusura mi vengono i brividi. Potremmo correre il rischio che la Sicilia non si riprenda per la crisi economica e per il disastro economico che in passato si poteva evitare chiudendo i nostri confini”. Lo ha detto il presidente dell’Ars Gianfranco Micciche’ durante l’incontro con la stampa parlamentare. “Per questo invito i siciliani a rispettare le misure anti Covid – ha aggiunto – e non possiamo permetterci un ritorno alla pandemia. Per questo invito anche il presidente della Regione a prendere decisioni non lasciando prendersi dall’emotivita’”. Micciche’ ha anche detto che “per quanto riguarda la fondazione Federico II ha perso nei mesi di chiusura del palazzo dei Normanni l’80 per cento di soldi per le visite. Siamo passati dai 112 milioni di euro di incassi dell’anno precedente ai 23 mln di euro” (ANSA)