Migranti: caos ad Agrigento, in 500 per strada con foglio via

Quasi 500 migranti, sbarcati dalla Rhapsody dopo avere concluso la sorveglianza sanitaria, si sono riversati nel viadotto Akragas che collega Porto Empedocle, dove la nave ha attraccato, e Agrigento. I migranti, con l’ordine del questore di Agrigento di lasciare entro cinque giorni il territorio italiano, a piedi, si stanno dirigendo verso la stazione ferroviaria e il terminal degli autobus con l’intenzione di raggiungere il Nord Italia e, da li’, probabilmente, l’estero. Nel frattempo e’ stata creata una tensostruttura provvisoria nei pressi del porto di Porto Empedocle. “Si tratta – precisa la Prefettura – di una attivazione temporanea allo scopo di assicurare una zona di transito e riparo ai migranti in arrivo da Lampedusa, in attesa di essere accolti sulla nave quarantena Rhapsody che e’ gia’ al porto di Porto Empedocle. Appena completate le operazioni di discesa dalla nave Rhapsody dei migranti che hanno gia’ effettuato il periodo d’isolamento e sono risultati negativi al tampone per il Covid-19, coloro che in atto sono all’interno della tensostruttura – viene precisato – saranno tempestivamente trasferiti a bordo”. (AGI)