Agrigento, verifica del Tar su attribuzione seggio in consiglio comunale

Il Tar di Palermo ha disposto una verifica del materiale elettorale della sezione 36 del Comune di Agrigento, per la rilevazione dei voti di preferenza effettivamente conseguiti dai candidati Roberta Zicari e Gianni Tuttolomondo (candidati della lista “Diventera’ Bellissima”) per l’accertamento della “corrispondenza dei rispettivi risultati con quanto riportato nei verbali delle operazioni di detta sezione elettorale”. Zicari, con gli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, ha presentato ricorso perche’ l’ufficio elettorale ha attribuito al candidato Tuttolomondo 257 voti a fronte dei 252 voti assegnati a Zicari. I legali sostengono che nella sezione 36 Zicari ha conseguito 24 voti, come risultanti dal verbale della medesima sezione; tuttavia, in sede di trascrizione dei voti conseguiti nella varie sezioni, l’ufficio elettorale avrebbe per errore trascritto un solo voto. Per effetto dell’errore, a Zicari sono stati assegnati 252 voti invece dei 275 effettivamente spettanti e che le avrebbero consentito si superare il candidato Tuttolomondo e di essere proclamata consigliere comunale. (ANSA)