Arriva in Italia lo champagne Isos prodotto da 7 donne

Si chiama Isos, parola greca che significa “uguale”. Ed e’ uno champagne. Nuovo, che arriva in Italia ora. Ed e’ prodotto dalle Fa’Bulleuses, sette “favolose” donne dello champagne, che in ordine di apparizione sono: Laureen Baillette (Champagne Baillette-Prudhomme), He’le’ne Beaugrand (Champagne Beaugrand), Claire Blin (Champagne Mary-Sessille), Charlotte De Sousa Mathilde Devarenne (Champagne Rochet-Bocart), Sophie Moussie (Champagne Guy Me’a) e Delphine Brulez (Champagne Louise Brison). Lavorano in 7 diversi territori del vino dei re e hanno fondato un loro gruppo che con una grande ironia – tipica del carattere femminile – hanno battezzato Fa’Bulleuses de Champagne, gioco di parole e crasi tra favole e bulles, ovvero le bollicine. Da questo spirito di intrapresa e’ nato Isos, uno champagne comune e al tempo stesso anche logo e simbolo di un’unica identita’ territoriale e femminile, un’unica comunita’, a cui tutte e sette hanno contribuito in egual misura, appunto.

Quindi la qualita’ e la caratteristica di Isos e’ che racchiude in se’ tutta l’essenza di 7 maison, 7 vini, 7 impavide e audaci vigneronnes (il 7, va ricordato, e’ anche e soprattutto il numero magico delle fiabe, nonche’ simbolo religioso della perfezione) che hanno mischiato il tutto, rendendo al tempo stesso concreata la fiaba rendendola una bella avventura da realizzare e poter raccontare. E da importare. A farlo sara’ Alberto Massucco, convinto com’e’ che lo champagne non sia affatto una roba per soli uomini. Anzi E infatti le Fa’Bulleuses si sono messe insieme nel 2015 dando vita alla loro associazione per far conoscere le rispettive maison e i loro champagne e anche per poter testimoniare cosa significhi oggi essere donna e produttrice di champagne. La produzione di Isos attualmente a disposizione conta 644 bottiglie e 200 magnum. Nei prossimi anni sono previsti almeno sette tiraggi. Tantp per dire un numero a caso. (AGI)