Minaccia e aggredisce la madre, 43enne arrestata nel Messinese

Una 43enne di Fiumedinisi, nel Messinese, e’ stata arrestata dai carabinieri della Stazione di Ali’ Terme per estorsione e atti persecutori ai danni della madre. La donna e’ stata posta ai domiciliari secondo quanto stabilito dal gip di Messina, su richiesta della procura. L’arrestata ha costretto la madre a cedere alle richieste di significative somme di denaro, minacciandola e aggredendola, in un clima di sottomissione e paura, fatto anche di lanci d’ggetti, telefonate e messaggi. “Va evidenziato che tale risultato – commentano gli investigatori – e’ stato reso possibile dalla fiducia riposta dalla vittima nei confronti dell’autorita’ giudiziaria e delle forze dell’ordine, che ha consentito un rapido intervento a sua tutela. Le denunzie da parte delle vittime di violenza di genere e nei confronti di minori sono di fondamentale importanza”. (AGI)