Ribera, Wwf e Nica Onlus propongono di intitolare piazzetta all’ingegnere Serafino Mazzotta

Nel giorno in cui si ricorda la sua scomparsa, il 17 febbraio 1982, il WWF Sicilia Area Mediterranea ODV e l’associazione Nica Onlus, che negli ultimi anni hanno collaborato su diverse iniziative di educazione ambientale, hanno presentato al Comune di Ribera – si legge in una nota – “la proposta di intitolare all’ingegnere Serafino Mazzotta, che a soli 31 anni lasciò un vuoto nella comunità riberese e saccense. A Sciacca, infatti, sono conservate le sue spoglie, come a Ribera, suo paese natale, se ne conserva la memoria per le più di 100 opere che lui stesso tutte non ha potuto vedere per la prematura morte. I proponenti – prosegue la nota – hanno dichiarato che intestare un luogo a questa giovane vita rubata alla nostra comunità dalla malasorte non può che essere un giusto riconoscimento di questa terra ai suoi figli che l’hanno onorata. La Piazzetta che si chiede di intitolare all’ingegnere Serafino Mazzotta si trova proprio all’interno di un pezzo di città da lui ha progettato. Piani urbanistici, costruzioni civili e industriali, amministratore di industria, in poco più di un lustro riuscì a lasciare un’impronta indelebile sul territorio, grazie alla sua vulcanica capacità di pensare al futuro come risorsa per l’emancipazione della Sicilia.