Sicilia, sindaco di Lampedusa: bene contributo a partorienti isole

“L’emendamento alla finanziaria regionale che innalza da 3 mila a 5 mila euro il bonus per le donne delle isole minori che per partorire devono spostarsi nei punti nascita delle citta’ siciliane e sono costrette ad affrontare spese non indifferenti, e’ un importante segnale di attenzione per le nostre comunita’”. Lo dice Toto’ Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa. “Ringrazio Eleonora Lo Curto, capogruppo dell’Udc all’Ars, che ha proposto questo emendamento gia’ approvato durante l’esame della manovra finanziaria nelle commissioni – aggiunge – e ringrazio coloro i quali lo hanno sostenuto e condiviso nel merito, ad iniziare dal presidente della commissione Sanita’ Margherita La Rocca Ruvolo”. “I residenti delle Isole minori della Sicilia vivono una realta’ del tutto particolare ed hanno necessita’ specifiche soprattutto dal punto di vista dell’accesso ai servizi sanitari. Questa norma e’ di certo un sostegno concreto ed importante per le partorienti e per le loro famiglie, mi auguro – conclude – che al termine della manovra finanziaria la commissione Sanita’ dell’Ars possa ascoltare tutti noi sindaci delle Isole minori per una seduta dedicata alla necessita’ di rafforzare le strutture ed i servizi sanitari nei nostri territori, resa ancora piu’ urgente dall’emergenza Covid”. (ANSA)